Stagione 2017-2018
martedì 3 aprile 2018
FC Nogaredo da applausi al Torneo Città della Pace

Si è conclusa tra gli applausi l’esperienza dell’FC Nogaredo al Torneo Internazionale Città della Pace di Rovereto, il celebre evento di inizio primavera riservato alle giovani promesse del calcio e giunto quest’anno alla 31ª edizione.
Quella lagarina è stata l’unica società italiana a centrare il pass per la finale nei tornei maschili e ha portato a casa uno splendido doppio secondo posto, conquistato dai Pulcini 2007 allenati da Roberto Regaiolli e dagli Esordienti 2005/2006 di mister Renzo Merlino. A completare la positiva prova d’insieme ci hanno pensato i Pulcini 2008/2009 di Denis Campione e Andrea Galvagni, che hanno mancato l’accesso al girone di semifinale solamente per differenza reti, nello specifico per un solo gol.
I Pulcini 2007 sono partiti con il piede giusto nel loro girone (il girone G) e hanno superato nell’ordine i tedeschi dell’Hochzoll (4-0), la squadra roveretana della Sacra Famiglia (11-0), la Nuova Alta Vallagarina (4-0) e l’AC Val di Gresta (4-0). Nel girone di semifinale, quindi, la squadra di mister Regaiolli ha superato 3-2 l’altra formazione della Sacra Famiglia e pareggiato (0-0) con il Calciochiese, centrando la qualificazione per il girone a 3 di finale, particolarmente equilibrato e combattuto. Il Nogaredo ha superato 2-1 i belgi del R.U.W. Ciney e ha poi perso di misura (2-1) con i serbi dell’FK Rad Beograd, vincitori del torneo.

Non sono stati da meno gli Esordienti 2005/2006 allenati da Merlino, che nel loro girone di qualificazione hanno superato 3-0 gli svizzeri del Chenois, 5-0 l’Isera e 5-0 il Piné, per poi impattare (1-1) con gli slovacchi del Druzstevnik Drazkovce.
Nel girone di semifinale, il Nogaredo ha avuto la meglio sugli spagnoli del Castelbell (5-2) e sui bosniaci dell’NK Podgrmec (2-0), garantendosi l’accesso alla partita valevole per l’assegnazione del primo e del secondo posto. I giovani calciatori lagarini, che hanno giocato quattro partite dalle 14 alle 18.30, hanno pagato la stanchezza e si sono arresi agli albanesi dell’AK Shkodra, vittoriosi con margine (7-0).

Non sono mancate le soddisfazioni, infine, nemmeno per la squadra Pulcini 2008/2009, inseriti nel girone H: dopo la sconfitta al debutto con la ViPo Trento (3-1), sono arrivate le vittorie sulla Sacra Famiglia (4-1) e sul Montevaccino (4-0), a precedere il pareggio con i bosniaci dell’NK Podgrmec. A conti fatti, i ragazzi allenati dal duo Campione-Galvagni hanno mancato l’accesso al girone di semifinale per differenza reti, ovvero per un solo gol.

Oltre ai risultati positivi, per le tre formazioni del Nogaredo c’è stata anche l’opportunità – tutt’altro che secondaria - di vivere una bella esperienza assieme a giovani calciatori provenienti da tutta Europa. Un momento di confronto e socializzazione indubbiamente importante per il loro percorso di crescita, sportivo e umano.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,625 sec.